BONUS PUBBLICITÀ 2019 al 75%

Bonus Pubblicità 2019

BONUS PUBBLICITA’ 2019: DICHIRAZIONE DEGLI INVESTIMENTI ENTRO IL 31.1.2020

Il “Bonus pubblicità” consiste in una agevolazione relativa agli investimenti pubblicitari incrementali effettuati su quotidiani o periodici, anche “on line”, televisione e radio locali, sostenuti  sia dalle imprese che dai lavoratori autonomi.

In particolare l’agevolazione consiste in un credito di imposta pari al 75% dell’investimento incrementale effettuato rispetto all’anno precedente.

I soggetti che hanno presentato la domanda nel 2019, devono ora provvedere entro il 31.1.2020 alla presentazione della dichiarazione degli investimenti effettuati in tale anno.

Tale dichiarazione sull’effettivo sostenimento delle spese va attestata da un soggetto abilitato al rilascio del visto di conformità delle dichiarazioni ovvero da un Revisore legale dei conti.

E’ doveroso sottolineare che:

  • –    sono ammesse al beneficio le spese sostenute per l’acquisto di spazi pubblicitari effettuati su quotidiani nazionali o locali anche “on line” ovvero emittenti televisive o radiofoniche locali analogiche o digitali
  • –    per accedere al credito d’imposta è necessaria la presenza di un “investimento incrementale”, vale a dire  che l’ammontare complessivo dell’investimento effettuato sia almeno superiore dell’1% di quello sugli “stessi mezzi di informazione” dell’anno precedente.

Rimangono invece escluse le spese sostenute per:

  • –    l’acquisto di spazi nell’ambito della programmazione o dei palinsesti editoriali per pubblicizzare o promuovere televendite di beni e servizi di qualunque tipologia
  • –    per la trasmissione o per l’acquisto di spot radio e televisivi di inserzioni o spazi promozionali relativi a servizi di pronostici, giochi o scommesse con vincite di denaro, di messaggeria vocale o chat-line con servizi a sovraprezzo
  • –    grafica pubblicitaria su cartelloni fisici, volantini cartacei periodici, pubblicità su cartellonistica, pubblicità su vetture o apparecchiature, pubblicità mediante affissioni e display, pubblicità su schermi di sale cinematografiche, pubblicità tramite social o piattaforme on line, banner pubblicitari su portali on line.

Come sopra accennato, il credito d’imposta in esame è previsto nella misura del 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati.

In particolare, il credito d’imposta spettante è così determinato:

(Investimenti anno N + 1 – investimenti anno N) x 75%

Il credito d’imposta in oggetto è utilizzabile:

  • –    esclusivamente in compensazione mediante il modello F24 codice tributo 6900 da presentare tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate;
  • –    a decorrere dal quinto giorno lavorativo successivo alla pubblicazione del provvedimento che comunica l’ammontare spettante.

Bonus Pubblicità 2019

Per qualunque chiarimento o necessità, non esitate a contattare lo Studio Lo Torto (Commercialista Ostia).