ESONERO CONTRIBUTI 2021 – PROFESSIONISIT E LAVORATORI AUTONOMI

La Legge di Bilancio 2021 introduce un’ interessante novità per lavoratori autonomi e professionisti prevedendo loro un esonero dai contributi previdenziali, limitato all’anno prossimo, per tutti quei soggetti che nell’anno 2019 hanno registrato un reddito complessivo inferiore a 50.000 euro e che nell’anno 2020 hanno subito una riduzione di fatturato almeno pari al 33% rispetto al 2019.

Questa è una delle misure che il governo intende adottare per venire incontro a questa categoria di contribuenti, lasciati troppo spesso abbandonati al loro destino, e per far fronte in minima parte alle evidenti difficoltà che ha portato con se quest’ ultimo anno che ci siamo appena lasciati alle spalle.

In particolare, destinatari di tale agevolazione contributiva saranno :

  •     – i lavoratori autonomi ed i professionisti iscritti alle gestioni previdenziali dell’INPS ;
  •     – i professionisti iscritti alle casse professionali private (avvocati, ingegneri, medici, commercialisti ecc.);
  •     – i medici, gli infermieri e gli altri professionisti ed operatori della sanità (elencati nella L. 3/2018, recante disposizioni per il riordino delle professioni sanitarie e per la dirigenza sanitaria del Ministero della salute) assunti per l’emergenza Covid 19 e già in quiescenza.

Dunque al ricorrere di determinati requisiti non ci saranno contributi da versare nel 2021 per professionisti e lavoratori autonomi iscritti alle gestioni Inps e per gli altri professionisti iscritti alle casse di previdenza private.

Come anticipato sopra, i requisiti per fruire dell’esonero parziale sono:

  •     – aver percepito, nell’anno d’imposta 2019, un reddito complessivo non superiore a 50 mila euro;
  •     – aver subito un calo di fatturato nell’anno 2020, rispetto all’anno 2019, almeno pari al 33%.

Per quanto riguarda il funzionamento e le modalità per accedere a tale agevolazione contributiva la Legge di Bilancio al momento rinvia ad decreto attuativo da emanarsi entro 60 giorni, nel quale verranno specificati tutti gli step da seguire.

Non resta che attendere la pubblicazione di tale decreto al fine di poter cogliere al volo questa importante opportunità, che può rappresentare una vera e propria boccata di ossigeno per migliaia di professionisti e lavoratori autonomi.

Per ulteriori aggiornamenti o informazioni, non esitare a contattare lo Studio Lo Torto (Commercialista EUR)